Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.Ulteriori informazioniAccetto
Categorie
Pagamenti Sicuri con PayPAL
Home » Ultime Notizie

Vendite occasionali, come funzionano?

Questa notizia è stata aggiunta il venerdì 07 luglio 2017.
Ultimo aggiornamento: martedì 11 luglio 2017

Spesso ci viene richiesto se per vendere su openbazar sia necessario aprire una partita iva.

Un’attività commerciale come può essere la vendita di beni materiali esercitata in maniera “occasionale” non necessita dell’apertura di una partita IVA; bisogna tuttavia chiarire cosa si intende per “attività occasionale” ed in secondo luogo delineare quali sono gli adempimenti da rispettare.

E’ necessario capire quando un’attività di vendita possa essere considerata  effettivamente occasionale; nell’ipotesi infatti in cui un’attività si configurasse come abituale, il reddito conseguito rientrerebbe nella categoria dei redditi d’impresa, con obbligo di apertura della partita iva.

Per essere considerata occasionale l’attività deve essere effettuata in modo accidentale, sporadico, non deve essere svolta con continuità nel tempo. Una singola vendita occasionale può essere effettuata liberamente indipendentemente dal costo di vendita.

Premesso questo vediamo qual è la documentazione che deve essere prodotta nel caso di effettuazione di una vendita occasionale: non dovrà essere emessa fattura dato che il cedente non opera in qualità di soggetto passivo iva ma in qualità di un soggetto privato, pertanto si ritiene sia sufficiente il rilascio di una nota di debito o di una quietanza di pagamento.

La stessa agenzia delle entrate ha infatti precisato che il codice civile non prescrive la forma scritta qualora l’oggetto della cessione sia costituito da beni mobili, ma al fine di certificare l’incasso del corrispettivo sarà possibile produrre qualunque tipologia di documento idoneo allo scopo, come ad esempio una ricevuta (o quietanza) di pagamento.

La ricevuta dovrà contenere:

  •     i dati del cedente (nome, cognome,  codice fiscale ed eventualmente l’indirizzo);
  •     i dati dell’acquirente (nome e cognome nel caso in cui l’acquirente sia un soggetto privato, la ragione sociale nel caso di società);
  •     la descrizione del bene venduto;
  •     l’importo percepito;
  •     l’indicazione che trattasi di “corrispettivo relativo alla cessione di beni compiuta quale attività commerciale occasionale di cui all’art. 67 lett. i) del D.P.R. n. 917/1986”
  •     la data e firma del cedente che rilascia la ricevuta.


Se l’importo della ricevuta è maggiore o uguale ad euro 77,47 è necessario apporre all’originale del documento una marca da bollo da 2 euro.

Da un punto di vista fiscale il trattamento delle attività commerciali svolte in maniera occasionale è disciplinato dall’ art. 67 del Tuir (D.P.R. n. 917/1986): in particolare la lettera i) prevede che siano inclusi tra i redditi diversi quelli derivanti da attività occasionali non esercitate abitualmente.

Pertanto sarà necessario dichiarare i redditi percepiti nel corso dell’anno da tali attività compilando il quadro RL (rigo RL14) del modello Unico Persone fisiche o, in caso di presentazione del modello 730 il quadro D (rigo D5), con la possibilità di computare in diminuzione del reddito percepito le spese sostenute (purché siano documentate ed inerenti).

Si tenga presente infine che, sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione dei redditi i soggetti persone fisiche che possiedono redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e altri redditi per i quali la detrazione prevista non è rapportata al periodo di lavoro, quali ad esempio, i redditi derivanti da attività commerciali occasionali o da attività di lavoro autonomo occasionale, in entrambi i casi però se l’importo percepito è pari o inferiore ad euro 4.800 annui. Si consiglia comunque, prima di aprire un'attività occasionale, di chiedere al proprio consulente eventuali problematiche fiscali

Aprendo un negozio occasionale su openbazar per le tue vendite avrai la possibilità di avere uno spazio economico e rapido senza dover spendere nulla.

Mercatino dell'artigianato e delle produzioni

Questa notizia è stata aggiunta il martedì 15 novembre 2016.
Ultimo aggiornamento: martedì 15 novembre 2016

Siamo felici di presentarvi il nostro mercatino dell'Artigianato e delle Produzioni su facebook. Potete vendere e acquistare velocemente. La contrattazione è diretta tra cliente ed espositore.

OB - Il Mercatino dell'artigianato e delle produzioni

Se siete dei rivenditori openbazar potete usufruire dei nostri servizi di assistenza sulla vendita

La vendita viene gestita utilizzando dirattamente il sistema messo a disposizione da facebook. Gli amministratori del gruppo faranno attenzione relativamente alla correttezza di utilizzo del gruppo. Per poter entrare nel gruppo è sufficente essere iscritti a facebook e fare richiesta.

Le condizioni di vendita sono strettamente collegate a quelle di openbazar. Non possono essere venduti:

  • Oggetti rotti o non funzionanti
  • Oggetti che violano le condizioni di vendita del nostro sito
  • Oggetti falsi o non esistenti in genere

Aggiornamenti e novità

Questa notizia è stata aggiunta il giovedì 15 settembre 2016.
Ultimo aggiornamento: giovedì 15 settembre 2016

Bentornato su OpenBazar.

Il nostro portale di ecommerce è stato aggiornato per offrire un servizio sempre più completo al medesimo costo sulla vendita. Il principale aggiornamento che potrai trovare come negoziante è che nel momento in cui crei il tuo negozio, potrai avere un sito di ecommerce dedicato alla tua azienda.

Il nome del tuo negozio sarà: http://[nomenegozio].openbazar.it

questo ti permetterà di avere una maggiore autonomia nella vendita dei tuoi prodotti oltre che una maggiore possibilità di condivisione e un maggior numero di possibili clienti.

Il portale continuerà a svolgere la propria funzione di vendita e di ricerca prodotti, mentre gli store dedicati potranno essere utilizzati per migliorare le vendite di ciascun negoziante.

Abbiamo migliorato, semplificato e uniformato la gestione delle immagini in modo da rendere più semplice l'utilizzo anche a chi non sia pratico nell'utilizzo di programmi di grafica e fotoritocco.

Per poter offrire i nuovi servizi abbiamo attivato un nuovo server molto più potente e abbiamo rimodulato il sito in modo eventuali spammers o rivenditori non professionali possano essere bloccati. La nostra scelta è quella di puntare su venditori professionali che sappiano vendere.

Certi di offrirvi sempre un migliore servizio, vi invitiamo ufficialmente a registrarvi gratuitamente per usufruire dei nostri servizi

Come ottenere il massimo dal tuo negozio

Questa notizia è stata aggiunta il martedì 23 febbraio 2016.
Ultimo aggiornamento: giovedì 10 marzo 2016

Una delle strategie vincenti nella vendita online, su openbazar e su altri siti, sta nell'informare correttamente il cliente sui propri prodotti, sul proprio negozio e sui propri servizi. Per questo bisogna considerare la descrizione del proprio negozio e dei propri prodotti come un fattore indispensabile per far conoscere la propria attività. Vi proponiamo alcuni consigli per migliorare i vostri risultati nella vendita. Sono consigli che ripetiamo spesso ai nuovi negozianti.

IL NEGOZIO

Per descrivere al meglio il proprio negozio consigliamo:

  • Inserire il negozio nella corretta tipologia
  • Inserire una descrizione completa del negozio dando informazioni sull'azienda, da quanto tempo opera, l'indirizzo, i dati di contatto come telefono e fax e quant'altro se è titolare di partita iva e, magari, una breve introduzione. questa descrizione verrà inserita nel catalogo.
  • Inserire una descrizione completa delle modalità di spedizione comprensiva dei tempi di spedizione, garanzie, tipo di imballo e tutte le informazioni adatte a chiarire al cliente la qualità del servizio.
  • Inserire un banner superiore esteticamente significativo e bello, e un logo personalizzato (quadrato)
  • Procedere ad un invio rapido dei prodotti venduti
  • Mettiamo a disposizione un editor abbastanza flessibile, aggiungere qualche decorazione da enfasi all'insersione (senza eccedere)

I MODULI

Molto importante è la configurazione dei moduli di pagamento e spedizione indicando:

  • la corretta email per i pagamenti tramite paypal
  • il proprio IBAN per ricevere i pagamenti tramite bonifico
  • Le zone coperte dalla spedizione tramite corriere (Italia, Europa, Extraeuropa, ecc...) è possibile indicare i costi di spedizione per ciascuna zona.
  • In caso di consegna in sede, trattare correttamente il cliente

I PRODOTTI

I prodotti inseriti, per avere un migliore impatto sul cliente dovrebbero:

  • avere una descrizione completa di caratteristiche, storia e materiali.
  • avere almeno una bella foto (con dimensioni ideali di 900x900px), si consiglia caldamente una foto su sfondo bianco o una foto che ritragga esclusivamente l'oggetto in ambiente molto luminoso.
  • sarebbero da evitare le foto scure, confuse o ricavate da foto di cataloghi cartacei
  • deve essere inserito nella corretta categoria (in caso di non corretta catalogazione provvederemo noi a spostarlo)
  • dovrebbero essere indicate tutte le opzioni disponibili per un prodotto
  • In generale è meglio avere molti prodotti in modo da dare al cliente la possibilità di scelta.

FUORI DAL SITO

Il tuo negozio aumenta di visibilità anche grazie a quello che fai su internet

  • se hai un blog, una pagina facebook, un utenza twitter, non avere paura ad inserire un link al tuo negozio
  • condividi i prodotti che hai inserito su pinterest
  • inserisci il tuo negozio su openbazar sui tuoi biglietti da visita per dare la possibilità di rintracciarlo
  • parlane con i tuoi amici e con tutti quelli che potrebbero essere interessati ai tuoi prodotti

Speriamo che questa breve introduzione ti possa essere d'aiuto nelle tue vendite. :)

Avvio della sperimentazione del sistema di ticketing

Questa notizia è stata aggiunta il giovedì 28 gennaio 2016.
Ultimo aggiornamento: venerdì 05 febbraio 2016

Da alcuni giorni stiamo sperimentando, in collaborazione con il Museo di Storia Naturale del Salento, un sistema di ticketing per eventi. Il sistema permetterà di prenotare i posti per mostre, eventi, spettacoli, avendo la certezza di non perdere l'evento a cui si vuole partecipare.

Attualmente sono disponibili 2 eventi a cui è possibile partecipare nell'ambito della rassegna "Febbraio al Museo":

  • Sauro-pizza: Una visita guidata alla scoperta dei padiglioni con animali vivi e delle riproduzioni fedeli degli antichissimi rettili fino ad arrivare ad una simpatica mangiata di pizza per tutti
  • Una Notte al Museo: Nell'ambito della rassegna "Mi illumino di meno" la scoperta del Museo al buio, con lampade a led, per sensibilizzare tutti al risparmio energetico

Gli eventi permettono al museo di Storia Naturale di mantenere i servizi di recupero e cura della fauna selvatica per questo rientrano nella speciale sezione "eventi solidali" con particolare evidenza e scontistiche di favore.

Attualmente non è possibile utilizzare il servizio per i privati, in quanto si tratta di una funzione sperimentale . Se siete un'associazione e volete sperimentare il servizio potete contattarci per avere maggiori informazioni.

 1  2  [Prossimo >>]